Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

L'uno e il diverso

Il passo citato dallo stesso de Rougemont, evidenzia la coerenza del suo pensiero sul federalismo con la filosofia personalista
ISBN: 978.88.7910.654.6
Prezzo scontato    4,39 €
Prezzo pieno: 5,16 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    50
  • Collana
    I grandi piccoli
  • Anno
    1995
 

Descrizione

«Ciò che si oppone coopera e dalla lotta dei contrari nasce la migliore armonia», diceva Eraclito nel VI secolo a.C.

Il passo citato dallo stesso de Rougemont, evidenzia la coerenza del suo pensiero sul federalismo con la filosofia personalista.

Fin dalle origini del pensiero occidentale, l'uno e il diverso si oppongono. Ma opponendosi, per esistere hanno bisogno l'uno dell'altro, e ciascuno dei due non si realizza che attraverso l'altro. Il federalismo è visto come l'espressione politica dell'armonia che nasce dalla lotta creatrice tra l'uno e il molteplice. De Rougemont non cerca soltanto di individuare quale tipo di uomo corrisponda alla politica federalista, ma anche quale tipo di uomo essa intenda preparare ed educare.

Denis de Rougemont (1906-1985). Nato e vissuto in Svizzera, all'inizio della seconda guerra mondiale si trasferì negli Stati Uniti, dove rimase fino al 1947. Oltre ad un'antologia, di lui è stato pubblicato in Italia L'amore e l'occidente (Rizzoli, 1977).

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002