Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

Azienda e partito

Come furono «governate» le maestranze di un'impresa pubblica definita a suo tempo «fascistissima»
ISBN: 978.88.7910.785.2
Prezzo scontato    19,75 €
Prezzo pieno: 23,24 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    360
  • Collana
    Studi di Storia
  • Anno
    1998
 

Descrizione

Un'industria di Stato durante il fascismo.Ricostruendo le contrastate origini e le prime  fasi di sviluppo dell'Istituto poligrafico, questo libro racconta come furono «governate» le maestranze di un'impresa pubblica definita a suo tempo «fascistissima». Organizzati secondo una rigida divisione sessuale del lavoro, operai e operaie furono sottoposti a una doppia lealtà: verso l'azienda e verso il regime.

Per questa via, la politica penetrò nella vita quotidiana delle officine e incise in profondità sulla gestione del personale, alterando i propositi effìcientisti posti a giustificazione della nuova iniziativa industriale avviata dallo Stato sul finire della prima guerra mondiale.

Francesco Piva è docente di Storia contemporanea presso la facoltà di Lettere e filosofia della Il Università di Roma «Tor Vergata». Si è occupato di alcuni aspetti della storia sociale del Veneto nel '900: in particolare ha indagato la,nascita di Marghera, soffermandosi sul passaggio dal lavoro agricolo a quello industriale.

Per· le Edizioni Lavoro ha pubblicato nel 1991 Contadini in fabbrica. Il caso Marghera: 1920- 1945.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002