Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

Alle frontiere della democrazia

La resistenza opposta dalle élites dominanti, dal Settecento ad oggi, all'allargamento della gestione della vita pubblica costituisce lo sfondo su cui si snoda il viaggio - storico, politico ed economico-attraverso le regioni della democrazia.
Autore: Hermet Guy
ISBN: 88-7910-401-2
Prezzo scontato    10,97 €
Prezzo pieno: 12,91 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    270
  • Collana
    Fuori collana
  • Anno
    1989
 

Descrizione

L'autore rifiuta sia l'idea che alla democrazia si giunga lungo un perfezionamento lineare, sia la visione di una gestazione ideologica e alquanto astratta di essa. Ritiene anzi che l'arricchimento e la salvaguardia dell'esperienza democratica siano garantiti proprio dalla sua incompiutezza, dalla coesistenza di diversi tipi di cittadinanza e quindi dal rifiuto di un'autorità senza consenso.

Guy Hermet è direttore di ricerca presso la Fondation nationale des Sciences Politiques di Parigi. Insegna all'Università di Parigi e all'Università di Losanna. Ha pubblicato fra l'altro, sempre sulle origini della politica moderna nelle società occidentali, Sociologie de la construction démocratique (Parigi 1986) e Le peuple contre la démocratie (Parigi 1989).

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002