Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

La via di uscita

Mette in evidenza le ragioni profonde dell'inesorabile crescita della disoccupazione, e dimostra l'inefficacia di tutte le tecniche fin qui impiegate per combatterla
ISBN: 978.88.7910.748.8
Prezzo scontato    10,97 €
Prezzo pieno: 12,91 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    194
  • Collana
    Studi e Ricerche
  • Anno
    1997
 

Descrizione

«L'aumento della disoccupazione, che nessun artificio statistico può dissimulare, esprime un'incapacità di adattamento della nostra società alla nuova realtà tecnologica, sociale ed economica. E tradisce l'impotenza delle sue classi dirigenti a prenderne coscienza e ad analizzarla». Secondo Michel Rocard, il mondo del lavoro risente di una vera e propria crisi di civiltà. Di fronte a un mutamento ineluttabile, la nostra società nel suo complesso non ha saputo reagire. L'ex primo ministro francese fa una diagnosi severa che è anche un'autocritica collettiva.

Mette in evidenza le ragioni profonde dell'inesorabile crescita della disoccupazione, e dimostra l'inefficacia di tutte le tecniche fin qui impiegate per combatterla.

Ma non si limita a questa denuncia, bensì avanza una proposta. La disoccupazione di massa si potrà sradicare solo attraverso una massiccia riduzione del tempo di lavoro. Tutto il problema sta nel «come fare?». E a questo, Rocard fornisce le sue risposte. Indicando i mezzi per trovare una via di uscita.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002