Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

L'organizzazione che comunica

Obiettivi, ruolo, esperienze di comunicazione sociale
ISBN: 88-7910-921-9
Prezzo scontato    15,30 €
Prezzo pieno: 18,00 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    298
  • Collana
    Fuori collana
  • Anno
    2000
 

Descrizione

«Le buone azioni parleranno da sole», dicono alcuni. «No», giurano altri, «oggi chi non sa comunicare non esiste». Chi ha ragione? La sfera della comunicazione sociale (o moderna, o di pubblico interesse, o come la si vuol chiamare) ha assunto ormai un rilievo mai avuto prima. I primi ad essere scavalcati dagli avvenimenti (Internet, marketing, spettacolarizzazione, personalizzazione dell’informazione) sono gli stessi operatori della comunicazione: editori, direttori, giornalisti, grafici, addetti tecnici. Per loro si aprono ogni giorno nuove iniziative di formazione e aggiornamento. Ma cosa fare per presentarsi, dialogare, rendersi credibili, senza perdere l’anima? Il mondo delle imprese (che delegano in gran parte a professionisti esterni e investono ingenti risorse) può insegnare qualcosa, ma non tutto.
Sindacati, organizzazioni non governative, movimenti devono innanzitutto imparare a guardare dentro se stessi, alle proprie reti e potenzialità, e poi porsi il problema della visibilità e di una comunicazione mirata.
Questo libro vuol essere un primo strumento di orientamento, in chiave politica e strategica, prima ancora che tecnica. Offre un abc della comunicazione sociale di qualità e una serie di voci di approfondimento (come i rapporti tra comunicazione e politica, o promozione, o servizi) con ricche bibliografie.
È completato da una raccolta di «casi» di nuovi approcci alla comunicazione

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002