Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

I fondamenti della democrazia

Forza, debolezza, limite e mito del regime per eccellenza
ISBN: 88-7910-911-1
Prezzo scontato    6,59 €
Prezzo pieno: 7,75 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    72
  • Collana
    I grandi piccoli
  • Anno
    2000
 

Description

La verità non risiede necessariamente nell’opinione della maggioranza, né il bene comune è il risultato di un voto. Anzi, dalla Grecia classica fino a Rousseau, i partiti politici sono stati visti come parti di un tutto, parti di un discorso che non si poteva dire concluso finché non fosse stato raggiunto il consenso, da intendersi come un senso condiviso. La partitocrazia non è democrazia. Le parti non sono il tutto, né il tutto è la semplice somma delle parti. Non c’è «potere del popolo» finché il popolo non sia d’accordo, cioè unanime di cuore. Questo è il «mito» di cui parla il libro. Questa è la fede che dà forza alla democrazia: la fede che gli uomini si possano mettere d’accordo superando i loro egoismi.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002