Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

Democrazia economica

Proposte e strategie per la partecipazione dei lavoratori d'impresa
ISBN: 978-88-7313-263-9
Prezzo scontato    11,05 €
Prezzo pieno: 13,00 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    174
  • Collana
    Oltre il Novecento
  • Anno
    2010
 

Description

La norma costituzionale che riconosce il valore della partecipazione dei lavoratori alla gestione dell'impresa non è ancora attuata. Le innovazioni dei processi tecnologici e organizzativi richiedono però al lavoratore di essere fattore decisivo della competitività e di condividerne il rischio nel mercato globale. Occorre un cambiamento culturale verso un modello di relazioni industriali che determini un nuovo rapporto fra capitale e lavoro. La democrazia economica è la via maestra per contrastare il passaggio a un capitalismo non più «produttore» ma «predatore», che uccide l'economia reale sacrificandola a obiettivi finanziari di breve periodo.
Si muovono in questo senso le direttive europee sullo Statuto delle società e sui Diritti di informazione e consultazione e la legge nazionale sulla riforma del diritto societario, che ha introdotto il modello duale con
i Consigli di sorveglianza accanto ai Consigli di gestione. In ambito sindacale e politico il dibattito è avviato da tempo. Questo volume ne dà conto e riporta esperienze e contributi significativi.

Il volume raccoglie saggi di: Guido Baglioni, Pietro Ichino, Maurizio Petriccioli, Jens Lowitzsch, Giuseppe Bianchi, Marcello Bianchi, Emanuela Di Filippo, Giuseppe Gallo, Giuseppe Farina, Alessandro Poni, Carlo De Masi e Salvatore Biondo.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002