Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

Globalizzazione e bene comune

Le ragioni dell'etica e della partecipazione
ISBN: 978-88-7313-205-9
Prezzo scontato    9,35 €
Prezzo pieno: 11,00 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    168
  • Collana
    Oltre il Novecento
  • Anno
    2007
 

Description

Le grandi potenzialità del sapere scientifico e tecnologico, la comunicazione con i suoi connotati di interdipendenza planetaria, ma anche la paura di processi incontrollabili in termini di rischio unificano in comunità la globalità degli uomini. Qui sta il punto su cui far leva per combattere ingiustizia ed esclusione. Seppur confusamente emerge oggi una domanda di senso con cui affrontare il futuro. L'uomo avverte il bisogno di rispondere a un'esigenza profonda di libertà e di significato, di ricostruire se stesso in vista di qualcosa di non effimero. In particolare, I'economia - invadente quanto impotente di fronte ai problemi sul tappeto chiede umanizzazione e trascendimento etico.
Questo il filo che lega le riflessioni dell'Autore in tema di globalizzazione, sviluppo, lavoro, responsabilità sociale delle imprese, ruolo delle famiglie e della società nell'ambito di nuove soggettività e protagonismi.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002