Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

La rivoluzione incompiuta

Il lavoro delle donne tra retorica della femminilità e nuove disuguaglianze
ISBN: 88-7313-130-1
Prezzo scontato    11,05 €
Prezzo pieno: 13,00 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    288
  • Collana
    Classici e Contemporanei
  • Anno
    2005
 

Description

Quello che le donne hanno realizzato nel corso del Novecento è probabilmente la più rivoluzione del secolo. Si tratta, tuttavia, di una rivoluzione ancora incompiuta per molteplici ragioni. Il mondo del lavoro, infatti, al di là della retorica sulle qualità femminili e il loro potenziale competitivo, pone ancora oggi barriere, spesso invisibili, all'ingresso delle donne e al loro sviluppo di carriera; l'organizzazione sociale fatica ad adattarsi al nuovo ruolo della donna nel lavoro e nella famiglia, nonostante la centralità assunta dal tema della conciliabilità; la vita e gli uomini e le aspettative loro rivolte sono mutate, infine, assai meno di quanto non sia avvenuto per le donne.
Attraverso una serie di approfondite analisi e una cospicua raccolta di dati, il volume propone una riflessione su alcuni “spaccati” del lavoro femminile: dal momento della socializzazione lavorativa si compie attraverso l'istruzione a quello della ricerca del lavoro, dall'analisi dei contesti organizzativi a quella delle scelte imprenditoriali, fino al tema dell'immigrazione che ha una delle sue caratteristiche salienti nell'elevata femminilizzazione. Ne emerge una “rivoluzione delle donne” che non è solo riscatto da una condizione di subalternità, ma anche segno della trasformazione della società w testimonianza delle sue ambivalenze.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax. 06 855 2478
P. Iva 01413881002