Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

Per uscire dalla crisi

Note macroeconomiche per un nuovo patto sociale
ISBN: 9788873134756
Prezzo scontato    8,55 €
Prezzo pieno: 9,00 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    112
  • Collana
    Società Circolare
  • Anno
    2020
 

Descrizione

L’intero sistema economico internazionale sta affrontando una crisi senza precedenti. Inevitabilmente la politica economica diviene protagonista di questa fase presente di grave difficoltà economica, e delle fasi successive, si spera, di rilancio.
Il filo conduttore di questo breve saggio è il dilemma tra ripresa (recovery) e riforma (reform). In altre parole, se la politica economica può limitarsi a sostenere la ripresa o porsi più lungimiranti obiettivi di riforma degli assetti economico-sociali che hanno condotto a quella crisi.
L’«uscita monetaria» dalla forte recessione in atto, la «monetizzazione del debito», non è priva di rischi economici e contraddizioni sociali.
L’alternativa è la mobilitazione di risorse che non siano solo debito, attraverso l’istituzione di un nuovo patto sociale fondato, come sottolinea Annamaria Furlan nella Prefazione, su «relazioni industriali moderne e partecipative».
Questa crisi rischia di condurci a derive sociali allarmanti in grado di rompere i legami di coesione delle nostre società, e in particolare, come ricorda Piero Ragazzini nell’Introduzione, di quelli di «solidarietà generazionale», prospettandoci un «futuro senza memoria».
L’emergenza sanitaria, però, può essere anche l’ultima occasione di riforma del capitalismo per evitare derive autoritarie e per far sì che tale modello economico coesista con una reale democrazia politica.
In tutti questi ambiti il sindacato può e deve avere un ruolo decisivo.

Alberto Berrini, economista, è consulente economico della Segreteria generale della Cisl nazionale. È autore di numerosi volumi tra cui, con Edizioni Lavoro, Una tempesta senza fine (2011), Quale futuro? Oltre la crisi greca e la bolla cinese (2015) e «Declinare crescendo» o «crescere cambiando»? (2017).

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002