Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

«Sentire la vita». La formazione e la strada di Pippo Morelli, webinar il 23 marzo

Segnaliamo una nuova presentazione online del libro: «Sapere, libertà, mondo. La strada di Pippo Morelli» (F. Lauria, Edizioni Lavoro, 2020). Il seminario è previsto per il prossimo martedì 23 marzo alle ore 17.30. Il titolo della presentazione: «Sentire la Vita. Pippo Morelli, il sindacato e la formazione degli adulti tra coscienza, incontro e liberazione» spiega opportunamente il taglio peculiare dell’incontro. La straordinaria esperienza sindacale di Pippo Morelli, infatti, inizia e termina a Fiesole, al Centro Studi Cisl di Firenze.

Nel 1957, neolaureato in Scienze Politiche con Mario Romani, Morelli riceve una lettera di convocazione di Giulio Pastore e frequenta un corso unico nella storia della Cisl: quello per esperti della contrattazione. Una sorta di “master” di un anno per giovani laureati, in alcuni casi già inseriti in importanti aziende, che servirà a lanciare concretamente in tutto il territorio la grande intuizione della Cisl del Consiglio Generale di Ladispoli del 1953: la contrattazione aziendale.

Sempre al Centro Studi di Firenze, Morelli terminerà la sua esperienza sindacale, divenendone direttore dal 1985 al 1989, introducendo importanti innovazioni sia nella formazione formatori che, solo per fare alcuni esempi, con i percorsi strutturati su ecologia, lavoro, contrattazione, digitalizzazione, immigrazione.
Sempre da Fiesole passerà, di ritorno da una missione di cooperazione sindacale e formativa in Brasile con Beppe Stoppiglia, il giorno prima di essere colpito, nel marzo del 1993 a soli 62 anni, dal grave ictus che per venti anni ne ha fermato la grande energia di elaborazione e di azione, prima della scomparsa, nel giugno 2013.
Morelli, che fu tra gli ideatori delle 150 ore per il diritto allo studio nel 1973, è conosciuto come scopritore infaticabile, attraverso la formazione sindacale, di giovani talenti da valorizzare nel sindacato: prima alla Cisl di Milano, poi alla Fim e all’Flm nazionale, per continuare con la Cisl dell’Emilia Romagna e con il Centro Studi di Firenze. Una storia di vita di cui è opportuno fare memoria, ma che ci consegna anche un enorme lascito in questo tempo difficile, segnato dalla pandemia.

Di tutto ciò si discuterà attraverso il dialogo organizzato dal Centro Studi Cisl di Firenze, dal Centro Studi Pippo Morelli e da Edizioni Lavoro, martedì 23 marzo alle ore 17.30 sulla piattaforma Zoom.

Interverranno oltre a Francesco Lauria, autore del libro, Francesco Scrima, Direttore del Centro Studi Cisl di Firenze, Loris Cavalletti, Presidente del Centro Studi Pippo Morelli, Ivo Lizzola, docente di Pedagogia Sociale presso l’Università di Bergamo, Bruno Manghi, sociologo ed ex direttore dei Centri Studi Cisl di Firenze e di Taranto, Chiara Morelli, formatrice ed educatrice scout Agesci, Roberta Villa, formatrice della Filca Cisl Nazionale, Luciano Pero, docente del Politecnico di Milano, leader del ’68 studentesco all’Università Cattolica e già responsabile formazione della Cisl di Milano.
Modererà il dibattito Andrea Benvenuti, giornalista e direttore di Edizioni Lavoro.

Scarica la locandina

Link: https://zoom.us/j/94416406252?pwd=Zzh6K21TOEdWTGJUVkZSZHlEVElUdz09 
ID riunione: 944 1640 6252 Passcode: 029341

Per conoscere meglio la figura di Pippo Morelli: https://lastradadipippomorelli.blogspot.com/La Strada di Pippo Morelli
Scheda del libro e acquisto su https://bit.ly/3qGLJti 

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002