Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

«Fibromialgia e lavoro». Proposte e storie di una malattia «senza diritti»

copertina Fibromialgia def stampa 23 06 21

È uscito il libro-ricerca, «Fibromialgia e lavoro», frutto dell'indagine congiunta di Fondazione Asphi Onlus, Cisl, Cfu-Italia e Fondazione Isal-Ricerca sul dolore. A partire dall’indagine rivolta a 1.176 persone con fibromialgia, da 2 focus group qualitativi e dall’utilizzo dei profili di funzionamento Icf, il progetto ha considerato i profili medici identificativi della patologia, l’inquadramento normativo e giurisprudenziale con particolare riferimento agli «accomodamenti ragionevoli», le possibili soluzioni organizzative e le tecnologie assistive, le figure aziendali dell’ambito della salute e sicurezza nel lavoro e i possibili finanziamenti. Un’attenzione particolare è stata riservata alle storie delle persone fibromialgiche incontrate, la cui narrazione si è rivelata di supporto prezioso alle analisi prodotte.
Un libro di ricerca e di testimonianze che rompe il muro di silenzio che circonda la persona con fibromialgia e che, quotidianamente, incontra barriere molto diversificate alla piena inclusione e capacità produttiva nell’ambiente di lavoro. Come rimuovere le barriere? Quali tecnologie assistive e quali modifiche andrebbero inserite nell’organizzazione di lavoro? Come scegliere e modulare gli interventi? In che modalità attuarli? Quale inquadramento legislativo considerare, quali attori aziendali coinvolgere e a quali finanziamenti poter attingere? A queste domande prova a rispondere la ricerca che sarà disponibile nelle librerie e online dal mese di luglio.

Per info e prenotazioni
https://bit.ly/2V1MTEP
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamaci (06 44251174).
www.edizionilavoro.it

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002