Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookies.

La legge dei media

La legge dei media è una summa mcluhaniana: inizia con la ormai nota tesi secondo cui lo spazio visivo è strutturalmente una creazione dell'uomo, mentre lo spazio acustico è una naturale forma ambientale
ISBN: 978-88-7910-558-2
Prezzo scontato    17,56 €
Prezzo pieno: 20,66 €
Prezzo standarizzato:
  • Pagine
    350
  • Collana
    Studi e Ricerche
  • Anno
    1994
 

Descrizione

La legge dei media è una summa mcluhaniana: inizia con la ormai nota tesi secondo cui lo spazio visivo è strutturalmente una creazione dell'uomo, mentre lo spazio acustico è una naturale forma ambientale.

Già dal primo capitolo ci si confronta con le ben note pagine mosaico di Mcluhan, un estremo limite dell' ecriture, per dirla con Barthes. Una 'galassia di concetti ed argomentazioni  di carattere filosofico su spazio e tempo a cui fa 'da contrappunto .l'ideogramma cinese con il messaggio letterario-pittorico. Ci vengono incontro Poe e Baudelaire·(binomio inscindibile per Mcluhan), Rimbaud, Mallarmé, Laforgue, Eliot, Pound, Joyce, Wyndham Lewis e di quest'ultimo la teoria dell'arte e della' comunicazione: :«l'uomo che oggi è in armonia con ilsuo ambiente, l'uomo ben adattato è un robot: la sua umanità gli è stata strappata ed 'è' rimasto soltanto un servo-meccanismo»..Ne La legge dei media, la' letteratura è utilizzata per mettere a dura prova - sul piano esistenziale - gli enunciati filosofici e i 'raggiungimenti della .scienza; letteratura come veggenza, dunque, ma soprattutto come comunicaziqne, come presa di coscienza, come salvaguardia· contro la ,robotizzazione dell'umanità.     

Herbert Marshall McLuhan (1911-1980) è sicuramente il teorico che più di ogni altro - analizzando i mezzi di comunicazione di massa -ha rivoluzionato il modo di pensare, il mondo in cui viviamo: un mondo che, nell'era.dell'elettronica, assume .le caratteristiche di un villaggio globale. Dopo studi· di ingegrieria,' presso la Manitoba University e· di letteratura inglese a Cambridge, Mcluhan insegna letteratura in numerose università canadesi, e americane e, negli ultimi anni della sua vita, presso il Center of Culture ·and. Technology dell'Università di Toronto, da lui fondato .e diretto. Tutta la sua opera affonda le radici nella letteratura e nella critica lettefaria: .da La, sposa meccanica a La galassia Gutenberg , da (gli strumenti del çomunicare a Il paesaggio interiore. Ed è, propriò la lezione imparata dai maestri .della letteratura che Mcluhan applica allo studio del mezzi di comunicazione: non ai loro messaggi.ma al loro linguaggio, al loro processo.

Eric McLuhah si 'occupa di alfabetizzazione alle nuove tecnologie. Insegna comunicazione alla York University ed è coautore, con Marshall .Mcluhan e Kahy Hutchon, di City as Classroom: Understariding Language and Media.

Edizioni Lavoro s.r.l.

Via Salaria, 89
00198 Roma
Tel.  06 4425 1174
Fax 06 855 2478
P. Iva 01413881002